Passa ai contenuti principali

SAN MAMAN DI BRUSEGHIN MARZIO



Marzio Bruseghin, dalla splendida carriera ciclistica che lo ha portato fino al terzo gradino del podio al Giro d’Italia del 2008, spende la sua grinta e lo spirito sportivo tra le sue vigne poste sulle pendici delle Prealpi Trevigiane a ben 430 mt di altitudine.
La vera sfida inizia nel 2004 dove da 20 ettari di terreno 6 vengono vitati secondo il rigido protocollo biologico. Nel 2008, l’anno del grande successo agonistico, le prime bottiglie di Prosecco Doc.
Da allora l’impegno diventa una vera passione, anche per l’allevamento degli asinelli che lassù pascolano liberi sfalciando l’erba. Loro sono divenuti il simbolo di questa Azienda Agricola: forti, spontanei, naturalmente biologici.
Marzio segue personalmente ed attentamente tutti i momenti del vigneto e della vinificazione delle sue uve Glera: nulla è lasciato al caso.
Tutto il processo produttivo deve garantire l’alto standard qualitativo e mantenere intatte le caratteristiche Bio dei vini: il basso impatto ambientale, il ricorso a sole pratiche naturali sono la vera competizione da affrontare in ogni stagione. 
www.vinimaman.it

SAN MAMAM FARM

Marzio Bruseghin, from the excellent cycling career that led him to the third step of the podium at the Giro d'Italia in 2008, spends his determination and sporting spirit among his vineyards on the slopes of the Pre-Alps of Treviso at 430 meters above sea level.
The real challenge begins in 2004 where from 20 hectares of land 6 were planted with vine, according to the strict biological protocol. In 2008, the year of great agonistic success, were produced the first bottles of Prosecco Doc.
Since then, the commitment becomes a real passion, even for the breeding of donkeys that graze free eating the grass. They have become the symbol of this farm: strong, spontaneous, naturally organic.
Marzio personally and carefully follows all the moments of the vineyard and the winemaking of his Glera grapes: nothing is left to chance.


The whole production process must guarantee the high quality standard and keep the Organic characteristics of the wines intact: the low environmental impact and the use of only natural practices are the real competition to be faced in every season.
www.vinimaman.it

Commenti

Post popolari in questo blog

L'Architetto del Vino

Un nuovo servizio si offre alle sempre più pressanti esigenze dei nostri Clienti: la progettazione architettonica e realizzazione di Cantine, la realizzazione di stand fieristici e la progettazione d’interni.
In molti ci chiedono se conosciamo un architetto affidabile e capace a cui domandare di realizzare su carta il proprio sogno, quello di tutta una vita, costruire o rimodernare la propria Cantina.
L’Architetto Fabio Nassuato è un uomo attento, accorto e, lo si vede subito, energico e reattivo. Lui non sta mai fermo, le sue idee sono in continuo fermento e freme dalla voglia di anticipartele. Anche i suoi lavori mostrano una profonda conoscenza della “materia” mista ad un crescente entusiasmo che non si smorza nemmeno davanti ai più ardui ostacoli. L’abbiamo visto all’opera: per lui sono fondamentali il recupero, l’ecosostenibilità e la flessibilità degli ambienti. Lo studio preliminare non riguarda solo il territorio in cui si innesta la nuova struttura, il paesaggio, ma guarda ne…

"Prospettiva 1" di Martino Zanetti secondo lo Studio Francescon & Collodi

Quando l’aria di rinnovamento si respira a pieni polmoni, quando la creatività è vibrante tra le nostre mura e quando il Cliente si mostra aperto all’innovazione ed ad infrangere determinate regole io, proprio io, mi sento finalmente LIBERA.

L’entusiamo creativo poi diventa virale e tutto lo studio Francescon & Collodi si fa partecipe di questa nuova immagine, di questo piccolo stupor mundi che si accoccola attorno al nuovo vetro e ridisegna l’intero packaging fino ad arrivare a spiegarsi su tutta l’immagine aziendale.

Stiamo parlando, perché si sa, il commercio è innanzitutto una conversazione, di Col Sandago: la perla vitivinicola voluta e creata da Martino Zanetti.
Proprio “Prospettiva 1” di Martino Zanetti, pittore, ma anche noto imprenditore che cura con altrettanta passione la sua Hausbrandt di Trieste e il birrificio Theresianer, si dipana come un gomitolo policromo a formare il filo conduttore della nuova comunicazione per immagini e sensazioni.

Prosecco vuol dire volute …

Vinitaly 2018, arriviamo!

Tutto è compiuto, tutto consegnato, o quasi. Anche quest’anno per il Vinitaly 2018 il nostro Studio ha dato il massimo e ora siamo allo stremo delle forze.

Ho sentito parlare di ripresa, di aumento del trend di vendita, di grande fermento. Ma solo sentito dire, perché di leggere e di scrivere (come dico io) non ce lo siamo permessi.
Ieri sera, dopo mesi, sono andata a fare la spesa per mettere qualcosa in quel frigorifero che, una volta tolti gli ortaggi striminziti e con la muffa, era diventato uno spaziale laboratorio criogenico: le rare volte che qualcuno in famiglia aveva provato ad aprirne un’anta aveva avvertito tutta la desolazione di questo mestiere che ci attanaglia, ci rende schiavi, ci fa mangiare qualsiasi cosa preconfezionata, ci fa dormire poco e con il pensiero sempre rivolto all’impianto mandato, alla grafica da inventare, all’etichetta che manca e a tutto il nostro quotidiano.

Ma cosa è successo? Perché mi sento di dire che siamo esausti, proprio ora che, con il Vinit…